Sei in
Home > Microsoft & altri mondi > Come difendersi dal malware Flame

Come difendersi dal malware Flame

La scorsa settimana, Microsoft ha aggiornato Windows Update introducendo tre aggiornamenti importanti per bloccare, quanto più si possa, il malware Flame.
Gli aggiornamenti, rilasciati per tutte le versioni di Windows (2008/Server/XP/Vista/7/8) hanno risolto il problema dell’inattaccabilità del virus da parte dei software di sicurezza. Adesso Flame non risulta più in “incognito” e quindi può essere rilevato ed eliminato dai maggior antivirus (Kaspersky, Norton, ecc…).
Nella seconda metà di Luglio, verrano rilasciati ulteriori aggiornamenti per risolvere altre 6 vulnerabilità relative ai sistemi Windows Server 2003, 2008 R2, XP e 8, dedicati al browser Internet Explorer 9.
I bulletin sono così suddivisi:

 

  • Bulletin 1: interessa tutte le versioni di Windows e dovrebbe risolvere una vulnerabilità XML scoperta nella patch di Giugno. Se l’utente, tramite il browser Internet Explorer, accede ad una pagina Web malevola, permette al virus di attivare determinate istruzioni al browser e permette all’hacker di accedere ai dati personali.
  • Bulletin 2: interessa solo le versioni Vista e superiori ed è dedicato solamente a Internet Explorer 9.
  • Bulletin 3: interessa le versioni XP, Vista e Windows 7 e dovrebbe negare l’accesso all’ hacker remoto che possa ottenere il controllo della macchina.
Come difendersi dal malware Flame, 4.5 out of 5 based on 2 ratings

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top