Sei in
Home > GNU/Linux > Gnome e KDE insieme su Fedora 16

Gnome e KDE insieme su Fedora 16

Forse non tutti sanno che  su una qualsiasi distribuzione linux è possibile avere installati contemporaneamente più destkop environment (come Gnome, KDE, Xfce e altri), altrimenti detti DE. Infatti, ogni DE ha i suoi pregi e difetti e può tornare utile possederne più di uno. Installare KDE su Fedora 16 con Gnome3 potrebbe tornare utile ad esempio aglii utilizzatori che, possedendo una scheda video ATI, si ritrovano con un sistema instabile a causa della scarsa compatibilità tra Gnome3 e i Catalyst. Nell’articolo che trovate a questo link, avevamo discusso di come installare i nuovi Catalyst, che migliorano in parte il problema. Per gli utenti che non sono rimasti soddisfatti dei miglioramenti effettuati dall’aggiornamento, una strada possibile, in attesa di una soluzione al problema, potrebbe essere proprio quella di installare un altro destkop environment, come KDE.

 

 

Vediamo come installare KDE accanto a Gnome3 su Fedora 16:

Per prima cosa apriamo un terminale e otteniamo i permessi di root:

#su

Dopodiché diamo il seguente comando:

# yum groupinstall "compilazione software kde"

A questo punto ci verrà richiesto se vogliamo proseguire, per farlo digitiamo s (o y). Il processo prevede il download di circa 400 MB. Una volta finito il download e l’installazione, riavviamo il sistema con il comando reboot.

Riavviato il sistema, nella fase di login saremo in grado di scegliere se far partire Fedora 16 con Gnome3 o con KDE. L’unico vero inconveniente di avere più di un DE installati sullo stesso sistema è la confusione che si crea nei menu. Infatti, in entrambi i DE troveremo le applicazioni di uno e dell’altro completamente mischiate. Nell’interfaccia Gnome3, questo non presenta un grande problema, proprio per il modo in cui è strutturato il menu. In KDE invece, avere tante applicazioni nei menu crea una grande confusione e può essere molto fastidioso. Per rimediare al problema, possiamo installare il pacchetto kmenu-gnome attraverso il comando (sempre dopo aver ottenuto i permessi di root come sopra):

#yum install kmenu-gnome

Questo pacchetto crea, all’interno del menu di KDE, una voce chiamata Gnome, che contiene tutte le sue applicazioni. In questo modo, il menu risulterà molto meno disordinato e sarà più facile trovare i programmi che si cercano. Per Gnome, esiste un pacchetto speculare a questo, ma purtroppo è disponibile solo per Gnome2; per chi fosse interessato, il suo nome è Gnome Menu Extended.

Quando si vorrà cancellare KDE e tutte le sue applicazioni, basterà dare il comando:

#yum remove kde*

Va fatto notare però, che a causa della struttura delle dipendenze, non sempre questo comando funziona alla perfezione.

 

 

 

 

Gnome e KDE insieme su Fedora 16, 5.0 out of 5 based on 1 rating

One thought on “Gnome e KDE insieme su Fedora 16

  1. GD Star Rating
    loading...

    aggiungerei che per disinstallare kde ,con tutte le sue dipendenze  possiamo dare da root
    #yum groupremove “KDE”


    attenzione-potreste disinstallare anche alcune applicazione basate su GTK3 ,questo avviene sia con kde che con gnome ,in quanto i due colossi (hehehe) portano via tutto il software basato sui motori gtk.
     inoltre aggiungerei che il comando –groupinstall– si può usare per tutti i desktop enviromeent usati da Fedora, sicchè,(sempre da root- dando il comando su- e inserendo poi la password )

    per installare gnome : # yum groupinstall “GNOME DESKTOP ENVIROMENT”

    per kde :#yum groupinstall “KDE”

    per xfce :# yum groupinstall “XFCE”

    per lxde :#yum groupinstall “LXDE”

    mentre invece openbox,fluxbox,meego e altri.. sono solo windows manager ,e si possono installare con yum install oppure con ” l’installer grafico o con yumex.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top