Sei in
Home > GNU/Linux > Exploit sul Kernel Linux, bug sui sitemi a 64 bit

Exploit sul Kernel Linux, bug sui sitemi a 64 bit

Stai utilizzando una versione del kernel a 64 bit? Non la aggiorni da tempo? Molto probabilmente sei affetto da una vulnerabilità che affligge nello specifico le applicazioni 32 bit eseguite su sistemi a 64 bit.

La falla permette di ottenere i permessi di root mediante accesso remoto alla macchina, offrendo quindi la possibilità di fornire tali permessi a qualsiasi utente con normali privilegi.

Analizzando meglio la falla scopriamo inoltre che si era già presentata nel 2007, corretta in maniera adeguata fin da subito, ma reinserita erroneamente nel 2008 anche se in maniera “non attiva”  con l’inclusione di codice che avrebbe sovrascritto la patch precedentemente applicata.

Ma il problema principale deriva proprio dal fatto che questo bug al momento sembra essere risolto solo a livello kernel fornito da Linux Foundation, ma non è stato ancora pacchettizzato per le varie distribuzioni e i vari vendor (Red Hat, Suse, mandriva, Ubuntu) risultando quindi ancora attivo per molti.  Il team Security di Red hat ha comunque segnalato la pericolosità di tale vulnerabilità indicandola con il grado massimo di rischio.

Vi terremo aggiornati…

Exploit sul Kernel Linux, bug sui sitemi a 64 bit, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top