Sei in
Home > Gaming > Uno sguardo al Lucca Comics & Games 2010, il reportage dei nostri inviati

Uno sguardo al Lucca Comics & Games 2010, il reportage dei nostri inviati

Lucca Comics & Games è la più importante rassegna italiana, seconda in Europa e terza nel mondo, dedicata al fumetto, all’animazione, ai giochi (di ruolo, da tavolo, giochi di carte), ai videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico. Quest’anno abbiamo partecipato a tutti e 4 i giorni dell’evento grazie a Lonherz, nostro collaboratore e giudice del Lucca Modding Contest (ecco qui sotto una prima foto!).

Per quanto riguarda il gaming purtroppo c’è stata una netta supremazia delle console sui PC. Anche se le postazioni delle varie Xbox, Wii e PS3 erano molto allettanti, abbiamo concetrato le nostre attenzioni su Call of Duty: Black OPS, Cataclysm e (per nostalgia del computer di casa!) Starcraft 2.

Black Ops è stato il gioco con cui non vedevamo l’ora di giocare. Come per tutti i CoD di numero dispari, lo sviluppatore è Treyarch, e le nostre aspettative sono state soddisfatte: storia appassionante e ricca di colpi di scena, grafica spettacolare e teatrale uniti ad alti livelli di coinvolgimento con combattimenti sempre più realistici.

A fare da scenario questa volta è la Guerra del Vietnam, triste capitolo della Guerra Fredda. E si spera che dopo il tonfo di Modern Warfare 2, Black Ops accenda un nuovo interesse per questa serie. Ci tengo a precisare che c’è gente, incluso me, che gioca ancora a Call of Duty 1 e 2 !!!

Quindi il consiglio più utile che possiamo darvi è “vivere” queste gioco su PC. Giocare con un semplice joypad non è paragonabile alla comodità che danno una tastiera e un mouse! Infatti ci siamo trovati in leggera difficoltà a testare il gioco su Xbox (immaginatevi di giocare a PES con il volante per i simulatori di guida!). Mancano solo pochi giorni all’uscita del gioco, quindi scegliete con cura la vostra postazione!

Un’altro gioco che si doveva assolutamente provare, senza scoraggiarsi vista la lunga ed estenuante coda di attesa, è World of Warcraft: Cataclysm. Nonostante avessi avuto poco tempo a disposizione (circa 20 minuti) e molte restrizioni, sono riuscito a completare le prime quest della prossima espansione.

Era mia intenzione creare un bel Goblin, ma sfortunatamente in seguito a dei problemi col server, mi sono dovuto accontentare di un Worgen. Il personaggio che creerete sarà infetto da una maledizione ed è vostro compito redimervi, aiutanto il re di Gilneas. I primi filmati e le prime quest sono molto avvincenti e se leggete la storia delle quest sarete sempre più incuriositi!

Qualunque sia la vostra classe, vi verranno assegnate delle quest che vi guideranno fino al lilvello 10. Una volta risolti i problemi in città e dopo aver respinto l’assedio dei Forsaken, avrete la possibilità di entrare nell’Alleanza e sarete così liberi di girovagare per Azeroth!

Infine segnalo che da parte dell’organizzazione del Lucca Games, il titolo di Miglior Opera Multimediale Interattiva PC è stato assegnato a StarCraft 2: Wings of Liberty, Blizzard Entertainment.

JJ

Ammiro la pazienza con cui il mio egregio collega JJ ha voluto provare il nuovo capitolo della serie Call of Duty, nonostante per provarlo fossero disponibili solo postazioni consolle, con l’odiato gamepad come unico sistema di controllo.

Per quel che mi riguarda ho avuto molta meno pazienza, e appena ho visto che CoD: Black Ops si poteva giocare solo su consolle mi sono rifiutato a priori di provarlo, rimandando il tutto a quando lo vedrò funzionante su un PC.

Per il resto io principalmente sono andato al Luccacomics per seguire il Modding Contest, un evento che si è rivelato di altissimo livello (ben oltre le aspettative nonostante queste fossero già ottime), e per il quale sto scrivendo un dettagliato articolo dedicato.

Intanto vi lascio come assaggio qualche foto dei bellissimi lavori che hanno partecipato al contest.

Oltre al Modding Contest, la mia attività principale è stata farmi odiare dallo staff dell’area Blizzard 😀 .
Più precisamente ho passato buona parte dei 4 giorni a giocare a Starcraft 2, vedere le partite altrui e raccogliere gadget Blizzard!

Blizzard si distingue sempre per il fare le cose in grande: l’area era composta da due stand, di cui uno (enorme) era attrezzato come area lan party, con 12 postazioni PC per Starcraft 2 e 12 per WoW: Cataclysm, mentre l’altro era un palco su cui venivano proiettate le partite disputate nell’area lan party, con tanto di telecronaca in diretta!

Inutile dire che quando non stavo giocando nell’area lan party con molta probabilità ero in mezzo al pubblico a seguire le partite altrui (la situazione era molto divertente, perché mi ricordava le partite professionistiche in Korea, con pubblico e telecronaca!).

Infine vorrei mostrare quello che secondo me è il cosplay più bello che ho visto durante l’evento: Lego Batman!

Lonherz

2 thoughts on “Uno sguardo al Lucca Comics & Games 2010, il reportage dei nostri inviati

  1. GD Star Rating
    loading...

    Cosa dire, quest’anno il Lucca Comics&Games me lo sono perso in quanto sono andato a fare un week-end di “relax” all’ Alpe di Siusi.
    Sono molto contento che il gruppo ha partecipato in maniera attiva all’evento, cosa già avvenuta l’anno precedente e l’anno ancora prima. Ricordiamoci che è già il quarto evento dove il gruppo viene coinvolto in maniera attiva!! C’era ancora il buon Dreammaker21 a coordinare l’evento ?

    Attendo nuove foto presente nell’articolo completo.
    P.S.: magari anche qualche gadget…………………………….

    1. GD Star Rating
      loading...

      Ciao Zanna!
      Purtroppo non potevamo caricare tutte le foto fatte, ma ti posso assicurare che Lucca sta diventando sempre più bello!
      Per quanto riguarda Dreammaker dovresti chiedere a Lonherz, che per quanto riguarda i gadget non ha portato niente a nessuno 🙁 .

      P.S.:
      a quando il prossimo lan?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top