Sei in
Home > Gaming > Retrofreak: una console per emularle tutte

Retrofreak: una console per emularle tutte

retrofreak

Titolo citazionistico, da non prendere alla lettera. Di cosa parliamo oggi?

Parliamo di retrogaming, attività tra le preferite della comunità videoludica ormai da diversi anni. Si tratta sostanzialmente di dedicare il proprio tempo libero ad un hardware e, per estensione, ad una serie di giochi del passato: per lo più vecchie glorie, a volte titoli sconosciuti o talmente brutti da risultare stranamente godibili e meritarsi un posto nella propria collezione. In Giappone arriva Retrofreak, console che incarna questa filosofia offrendo al pubblico una macchina straordinaria.

Retrofreak è la fusione di un hardware relativamente moderno ad un adattatore per cartucce tra le più svariate, in grado di riprodurre giochi per molteplici console del passato tra cui Famicon, Sega MegaDrive, PC Engine, NES, Super NES, TurboGrafx-16, Supergrafx, Genesis, Game Boy Color e Game Boy Advance. Accostata con merito ad un coltellino svizzero per versatilità d’utilizzo, si tratta di un progetto ambizioso che offre un metodo di emulazione diverso dal solito con piena compatibilità anche per quanto riguarda i controller utilizzati, DualShock compresi. Siete fieri possessori di pad vintage? Ancora meglio, perché Retrofreak vi permette di utilizzarli durante le vostre sessioni di gioco grazie ad un semplice collegamento USB. Per maggiori informazioni in merito al prodotto vi consigliamo di visitare la pagina ufficiale ad esso dedicata, raggiungibile tramite il link che trovate in calce e ricca di immagini. Per quanto riguarda invece aggiornamenti su disponibilità, prezzo e fruibilità della console per il mercato occidentale, continuate a seguire i nostri articoli!

Retrofreak – Pagina ufficiale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top