Sei in
Home > Gaming > Redout: un tributo al passato tutto italiano!

Redout: un tributo al passato tutto italiano!

redout

Siamo felicissimi di tornare a parlare di progetti nati e coltivati in Italia: oggi è il turno di Redout!

Il progetto è a cura di 34BigThings, una piccola software house nata in Danimarca (dove i ragazzi del team hanno portato avanti la loro formazione professionale) ma con sede a Torino, proprio di fianco ad un’autofficina: una bella coincidenza, visto che il titolo in questione è un omaggio a grandi esponenti del passato in ambito corse! Redout è infatti un titolo strettamente legato a quei concept di veicoli futuristici e piede perennemente sull’acceleratore che tanto andavano di moda ai tempi di Wipeout, F-Zero e Rollcage: un vero e proprio tutto nel passato, concretizzatosi per la prima volta durante la Gamescom 2015 grazie ad una prima introduzione al titolo da parte di Microsoft.

Originariamente previsto per la seconda metà del 2015, il gioco è stato reso disponibile lo scorso 2 settembre in versione PS4, Xbox One e PC. Redout è basato su Unreal Engine 4 e grazie ad esso è in grado di infondere quella netta spinta di modernità ad una componente grafica che in realtà strizza molto l’occhio ai titoli sopracitati, e non manca di farlo con stile. Davvero da paura (in senso buono, si intende!) gli scenari attraverso i quali è possibile schizzare a tutta velocità, sorprendentemente unici ed ognuno riconoscibile grazie ai suoi colori molto intensi e giochi di luce che impreziosiscono davvero l’esperienza di gioco. A tal proposito: a cosa potete dedicarvi di preciso in Redout?

Per gli amanti del single-player, il titolo offre una modalità Carriera con più di 70 eventi ed un sistema di raccolta di esperienza che permette di aumentare il proprio livello e potenziare il veicolo. In quanto al multiplayer, Redout è in grado di supportare sfide fino a 12 giocatori simultaneamente.

Non mancano inoltre le modalità Arena e l’immancabile Endurance, da provare in uno qualsiasi dei 20 tracciati di cui il gioco dispone. Ciliegina sulla torta, trovate anche pieno supporto alla realtà virtuale con Oculus e VR! In definitiva una delle più gradite sorprese di quest’anno che consigliamo a tutti coloro che sentono la velocità scorrergli nelle vene, e che senza di essa non sanno stare.

Redout –  Pagina ufficiale Steam

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top