Sei in
Home > Gaming > Quanto vale il mercato dell’usato?

Quanto vale il mercato dell’usato?

gamestop usato

Andare al mercatino di turno, o magari approfittare delle occasioni di una fiera.

Il mercato dell’usato è sempre stato un punto di salvezza per la carriera videoludica di molti, soprattutto in un susseguirsi di generazioni che hanno visto il prezzo dei giochi standardizzarsi sul 60-70 euro abituali per singolo titolo. Una variabile importante, che forse non è così ben vista dai publisher odierni e che potrebbe sparire del tutto nel giro dei prossimi anni. Con la recente presentazione ufficiale da parte di Microsoft di Xbox One andiamo incontro ad un tipo di console che per giocare necessita di installazione del titolo su HDD e che si lega ad esso, rendendo (più o meno) difficoltoso il giocare il medesimo videogame su altro sistema hardware. Si parla di una tassa per la quale molti già hanno storto il naso e sebbene si possa pensare il contrario, il presidente di Gamestop Tony Bartel si esprime sul dilemma usato con un tono molto positivo. I vertici Microsoft hanno si assicurato un nuovo sistema di gestione per i titoli usati, ma a suo dire non è ancora stato rivelato il succo di tale iniziativa – DLC e nuovi giochi pagati tramite il ritiro dell’usato stesso, che quindi non andrebbe a far compagnia alle gloriose ma ormai defunte iniziative del passato e sarebbe addirittura parte integrante della nuova generazione. Inoltre, il mercato dell’usato avrebbe un valore riconosciuto da tutte le compagnie videoludiche e la maggior parte dei rivenditori concorda sulla necessità di offrire ai giocatori la possibilità di acquistare titoli di seconda mano. Sarà una politica vincente o andremo incontro ad ulteriori rivoluzioni dove giocare equivale ad esborso?

 

 

Quanto vale il mercato dell'usato?, 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top