Sei in
Home > Gaming > End of Nations: info e requisiti per il gioco

End of Nations: info e requisiti per il gioco

 

end of nationsIl panorama degli RTS (real-time strategy games) è ancora più povero di quello SRPG affrontato qualche articolo addietro: in soccorso degli appassionati arriva Trion che presenta il suo End of Nations e gli concede addirittura una precisa data di uscita. Si tratta del 20 Settembre 2012, ovvero non siamo molto lontani dalla commercializzazione.

Cos’ha da offrire il titolo, beh questo cercheremo di decifrarlo assieme.

Recentemente si è concluso un periodo di beta-testing durato circa una settimana in cui i giocatori hanno potuto tastare con mano la qualità del titolo, con un output generale che enfatizzava il notevole grado di realismo nel porre una contro l’altra diverse fazioni per la supremazia territoriale. Molto interessante, in quanto potrebbe finalmente dare una svecchiata anche al mercato di titoli a sfondo bellicoso che sembra ormai incentrato solo sul genere FPS.

La volontà degli sviluppatori è quella di offrire un prodotto finale che sia collocato a metà tra il gioco online classico (tale MMO) conservando però le dinamiche RTS: ecco quindi cos’è in sostanza End of Nations e cosa aspettarsi.

La struttura multiplayer del titolo avrà ovviamente un enorme impatto all’interno del gioco, essendone sua componente principale. Stupisce la quantità di giocatori accettati in una singola partita, fino a ben 56: questo è un elemento che insinua qualche dubbio nella mente del player veterano in quanto è ben noto come maggiore sia il numero di giocatori coinvolto in un match, maggiori siano le possibilità di beccare una cattiva connessione che influenzi tutti i presenti.

Sarà un titolo valido? Per il momento non possiamo rispondere, ma ci è permesso divulgare i suoi requisiti.

CPU: Intel / AMD Scheda video: nVidia / ATI RAM (Memoria): Spazio su disco rigido: DirectX Version: 9

Se siete appassionati dei giochi di strategia in tempo reale, dovreste tenere in considerazione il titolo: essendo uno dei pochissimi esponenti del genere sopravvissuto al Next Gen, indubbiamente ha le carte in regola per stupire.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2JRkogAL3Uo[/youtube]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top