Sei in
Home > Gaming > Anno Online, review del gioco

Anno Online, review del gioco

Ricordate Age of Empire?

Anno Online non è propriamente la stessa cosa, ma il paragone può darvi qualche idea sul genere di appartenenza.

Si tratta di un puro gestionale, in cui la fa da padrone la sapienza nel saper distribuire in modo saggio le risorse a propria disposizione. Il tutto contornato dal vedere la propria città crescere, espandersi ed evolvere a livello sia sociale che economico. Se però si analizza il nome intero, noterete che c’è un intrigante Online nella parte finale.

Questo perché Anno Online è uno di quei tormentati esponenti del genere browser games.

Il punto di partenza è similare a quanto visto in vecchi esponenti del genere. Si parte con un piccolo villaggio, si accumulano risorse cercando di distribuirle al meglio e contando come elemento primario le esigenze esibite dai vostri cittadini. Se il tutto è calcolato bene (e difficilmente potrete sbagliarvi nelle prime fasi di gioco, in quanto esso vi mette in condizione privilegiata a livello geografico) potrete espandere il vostro dominio con il fine di dare vita al regno definitivo. Questo, come detto prima, è solo l’incipit di un sistema di gestione che scende nel dettaglio a seconda dei vostri progressi. Accumulare risorse sempre più rare, sempre più bisogni di cui tenere conto ed un livello di proliferazione che potrebbe sfuggire al controllo del giocatore sorbendo effetti opposti a quanto sperato finora.

Se come premesse per un gameplay interessante non vi bastano ancora, sarà interessante constatare come l’obiettivo che perseguite (ovvero la costruzione dell’elemento di culto religioso) potrà essere raggiunto solo grazie al vostro grado di collaborazione con altri giocatori. Elemento particolare, che taglia eventuali supremazie troppo evidenti.

Un sistema di case d’asta mette inoltre i giocatori in diretto contatto con loro simili al fine di scambiare, gestire e produrre risorse che potrebbero risultare utili per le vostre opere di sostentamento ed edilizia. Insomma, un vero e proprio surrogato dei primi videogiochi gestionali che sembra ben integrato a dinamiche nate dal game-sharing.

Anno Online, review del gioco, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top