Sei in
Home > Gaming > Lucca Comics and Games 2016: la nostra esperienza!

Lucca Comics and Games 2016: la nostra esperienza!

L’edizione 2016 del Lucca Comics and Games è giunta al termine in un tripudio di sogni realizzati e record sempre più infranti: smaltita la doverosa settimana di riabilitazione, è il momento di tirare le somme e raccontarvi la nostra esperienza!

Organizzazione da 30 e lode!

Tanto di cappello alla sezione amministrativa del Comics per quella che è stata, con tutta probabilità, l’edizione meglio organizzata degli ultimi anni. L’introduzione di corsie alternative per la gestione del traffico pedonale ha contribuito non poco ad evitare fastidiosi ingorghi nei punti di maggiore interesse, uno su tutti il nefasto accesso al padiglione Games! Quest’anno si è inoltre deciso per una suddivisione dei publisher in diverse macro-aree come quella di Bandai Namco, fornitissima di merchandise a tema Dragon Ball e Sailor Moon (molti i prodotti mostrati in anteprima) e con postazioni di gioco dedicate per consentire ai visitatori di provare sul posto i titoli di prossima uscita. La Japan Area resta grossomodo quella vista lo scorso anno, un plauso va invece alla cura posta nel ravvivare anche le vie meno frequentate di Lucca con piccoli grandi eventi tra cui i concerti in zona Japan Stage (Final Fantasy Tribute, esibizioni idol, l’immancabile Cristina) o la caccia ai Pokémon.

Gli eventi

L’imminente arrivo di Final Fantasy XV nei negozi non poteva che generare un evento con ospite nientemeno che Hajime Tabata, impegnato in una conferenza a contatto diretto col pubblico durante la quale ha svelato alcuni interessanti particolari sul making of della sua tormentata fantasia finale. E sempre restando in tema Final Fantasy, all’interno del padiglione Games è stato possibile provare in anteprima il gioco di carte collezionabili ispirato alla serie: uscita prevista in Europa entro fine novembre, vi consigliamo di dare uno sguardo alla pagina Facebook ufficiale per ulteriori informazioni a riguardo!

Immancabili le gare cosplay, quest’anno anche a tema piuttosto specifico come quella dedicata ai supereroi ed il contest per il miglior costume steampunk. Abbiamo già accennato ai concerti in area palco e non possiamo che ringraziare nuovamente la Chocobo Band ed il loro Final Fantasy Tribute, con cui abbiamo trascorso alcuni dei momenti più belli degli ultimi giorni di fiera. Lucca Comics and Games porta però questo nome in quanto fiera che nasce e promuove il fumetto, che sia di autore affermato o di giovani emergenti: a questi ultimi è dovuto un ulteriore ringraziamento speciale per essere riusciti a creare un’atmosfera accattivante anche in una location piuttosto insolita come quella della Chiesa dei Servi, scelta quest’anno per ospitare la Self Area. Anche se credete di capirne poco d’arte, come per il sottoscritto, un giretto da quelle parti potrebbe illuminarvi la giornata! Così come del resto anche un incontro coi grandi del fumetto presenti a Lucca quest’anno, da Frank Miller a Giorgio Cavazzano a Kaoru Mori – file interminabili per gli autografi dimostrano quanto gli sforzi per organizzare questi meet the great siano apprezzati dal pubblico. Insomma, Lucca per noi, Lucca con noi, per dirla in modo romantico.

Altre iniziative e grandi assenti

Per quanto riguarda gli eventi in scala ridotta (ma neanche poi tanto) abbiamo potuto visitare ed apprezzare la mostra dedicata a Shingeki no Kyojin, con tanto di area adibita ad una particolare esperienza VR e postazioni di gioco per Wings of Freedom. La stessa Sony quest’anno ha puntato molto sulla realtà virtuale organizzando delle sessioni di prova per il visore con personale competente e disponibile, lasciando di fatto un po’ in disparte PS4. Nintendo quasi assente in fiera, possiamo segnalare un piccolo palco a tema Yokai Watch probabilmente indirizzato ad un pubblico di giovanissimi, e davvero poco altro. In definitiva la nuova frammentazione che predilige singoli publisher non concentrati in una singola area ci ha convinti e speriamo sia un sistema destinato a perfezionarsi in futuro, unica pecca proprio la mancanza di un indiscusso protagonista del panorama videoludico come Nintendo peraltro a così pochi giorni di distanza dall’uscita di Pokémon Sole e Luna.

Su questo ci salutiamo promuovendo a pieni voti questa fantastica edizione 2016 del Lucca Comics and Games, carichi di entusiasmo per il prossimo anno e con una imperativa carrellata di foto scattate nei giorni di fiera: alla prossima!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top