Sei in
Home > Gaming > Cookie Clicker, il vecchio vizio in forma inedita

Cookie Clicker, il vecchio vizio in forma inedita

Eccoci di nuovo nel lato curioso del web.

Cookie Clicker ha catturato il mio interesse principalmente grazie al nome: a chi non piacciono i biscotti? Non immaginavo minimamente a cosa stavo per andare incontro. Un browser game come tanti dove l’obiettivo è semplice, fin troppo semplice: bisogna cliccare sul biscottone che occupa metà del vostro schermo troneggiando su qualsiasi altro elemento circostante. E clicca una, clicca dieci, cento, mille volte. Inizialmente sembra un esercizio per velocizzare il vostro livello di affinità col mouse, o secondo diversa interpretazione, per distruggerlo gradualmente. Una volta sbloccati i primi achievements il gioco cambia drasticamente per offrire al giocatore un titolo gestionale dove i biscotti non sono più preparati tramite nostri click ma da nonnine che vengono assoldate appositamente per garantirci la leadership nel settore. Esatto, nonnine.

Vere macchine da guerra.

E gli obiettivi diventano molteplici col passare del tempo, si diventa proprietari di fattorie, industrie, bisogna pensare in grande insomma.

Una produzione mastodontica che può arrivare a milioni, bilioni di biscotti prodotti grazie a vari upgrade che è possibile sbloccare durante la propria giocata tra cui mani che lavorano al nostro posto e danzano su schermo in un turbinio di estasi biscottosa. Cookie Clicker è quel classico gioco che si qualifica a diventare uno strumento di controllo mentale, consigliarlo a conoscenti significa condannarsi ad una vita in cui perderete amici e parenti intenti a seguire il loro nuovo sogno, poter diventare il più grande biscottaio dell’universo. Perché una volta ottenuto il successo le stesse nonnine che vi hanno portato al successo diventeranno obsolete e si finirà col rimpiazzarle per ben più efficienti impianti di produzione di massa, garantendo un continuo profitto mentre il cuore viene pian piano sostituito da un enorme, freddo biscotto di ghiaccio.

Decisamente curioso come metodo per ammazzare quei minuti morti che tutti abbiamo durante le nostre giornate, da provare per capire.

Vi lasciamo il link al sito su cui è possibile dar vita al proprio impero zuccherato, fornito di una comoda funzione di autosave.

http://orteil.dashnet.org/cookieclicker/

 

 

Cookie Clicker, il vecchio vizio in forma inedita, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top