Sei in
Home > Gaming > Bardadum: The Kingdom Roads, la nostra opinione

Bardadum: The Kingdom Roads, la nostra opinione

Bardadum The Kingdom Roads

Emedion Games è un nome forse già noto ad alcuni lettori.

Si tratta di un team di sviluppo con base francese che concentra i propri sforzi nella creazione di titoli per dispositivi mobile, con una particolare predisposizione per il genere dei puzzle-game.

Beyond Perception è proprio uno di quei titoli, discreto gioco ad enigmi in prima persona. Ad esso è seguito il protagonista della nostra recensione di oggi, ovvero Bardadum: The Kingdom Roads.

L’obiettivo del gioco è semplice: raccogliere l’oggetto di turno e terminare così il livello.

Sembra semplice, ma Bardadum: The Kingdom Roads offre decisamente più di quanto una così scarna descrizione possa suggerire. Si tratta di un titolo con visuale dall’alto, che approfitta della cosiddetta schermata a griglia per definire un sistema di gioco apparentemente elementare, ma davvero accattivante. Saranno infatti solo i primi livelli quelli che guideranno il giocatore attraverso le dinamiche di base, mentre con l’avanzare nel gioco si avrà accesso ad una serie di elementi inediti che di volta in volta complicheranno la vita dei poveri omini da noi controllati: meccanismi che attivano alcuni strumenti su mappa, oggetti da raggiungere per ampliare il proprio percorso e naturalmente l’odiatissimo sistema di teletrasporto. Durante il proprio percorso bisognerà stare attenti anche ai personaggi che sfuggono al nostro controllo, in quanto ogni loro passo determinerà la perdita di una casella fino a quel momento utilizzabile. La suddivisione dei livelli è intelligente e ci offre diversi scenari, ognuno dei quali andrà completato per accedere a quello successivo. Ad incentivare ulteriormente l’entusiasmo del giocatore vi è anche la selezione della difficoltà, che di fatto cambia radicalmente le mappe selezionate: si potrà quindi accedere ad una triplice versione di ogni livello con una curva di difficoltà differente di volta in volta. Il comparto tecnico è davvero buono, complice l’atmosfera palesemente medievale di cui il gioco stesso è pregno. Bardadum: The Kingdom Roads è un titolo leggero, ideale per spezzare il ritmo lavorativo o interrompere una sessione di studio dedicandosi a quei dieci minuti di relax che non guastano mai. Sarete accompagnati da puzzle ben congeniati, un comparto sonoro apprezzabile ed una longevità eccezionale, neanche lontanamente intaccata da sensazioni di già visto. Insomma, consigliamo vivamente Bardadum: The Kingdom Roads a possessori di iPhone e/o sistemi Android in cerca di un titolo che, se da un lato è esponente di un genere ormai trito e ritrito, dall’altro riesce sicuramente a piacere non tanto per innovazione quanto per purezza e semplicità dei contenuti. Da provare!

Bardadum: The Kingdom Roads su Google Play

Bardadum: The Kingdom Roads, la nostra opinione, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top