Sei in
Home > Gaming > Assassin’s Creed: Unity, dove c’è bug c’è casa

Assassin’s Creed: Unity, dove c’è bug c’è casa

Assassin's Creed Unity bug

Il 13 novembre, con circa due settimane di ritardo rispetto a quanto originariamente previsto e seguendo a ruota la release americana,  Assassin’s Creed: Unity arriva anche in Europa. Nuovo capitolo della serie Ubisoft nata nell’ormai lontano 2005, anno in cui l’E3 ha fatto da palcoscenico alla prima, vera presentazione di ciò che sarebbe divenuto un franchise di importanza notevole.

Un titolo attesissimo, forte di quello che è probabilmente il periodo storico più intrigante dai tempi delle scorribande fiorentine di Ezio Auditore – Assassin’s Creed Unity ci catapulta nei panni del nativo francese Arno Dorian, cresciuto nella nobiltà di Versailles. La sua scalata ai ranghi alti dell’organizzazione degli Assassini, nella quale è giunto in cerca di redenzione, vede in sfondo i giorni di vigilia della Rivoluzione Francese. Il giocatore potrà quindi avventurarsi nei quartieri di una Parigi in rivolta, una Parigi la cui mappa di gioco è grande ben tre volte quella del Mare delle Indie Occidentali di Black Flag e fedelmente riprodotta dai ragazzi di Ubisoft grazie alle possibilità offerte dalla nuova generazione videoludica. Unity rappresenta anche un punto di svolta per quanto concerne l’aspetto tecnico della serie, introducendo alcune migliorie al sistema di navigazione (ricostruito da zero per l’occasione), nonché migliorando la fluidità d’azione ed il combattimento.

Se, come detto, si tratta di un prodotto pregevole… a che pro il titolo di questo articolo?

Un gioco imponente come può sicuramente esser definito un capitolo di Assassin’s Creed è, purtroppo, non esente da difetti. I problemi sono legati per lo più alla periodicità che contraddistingue la serie stessa, che spesso conduce alla perdita di qualità. L’aspettativa di un capitolo a cadenza annuale porta al rilascio prematuro sul mercato, sfociando inevitabilmente in un incessante lavoro di correzione dei vari bug presenti sin dal D1 – Assassin’s Creed Unity non è eccezione alla regola. Se gli improvvisi cali di framerate erano in qualche modo prevedibili vista la mole di contenuti offerta, singolare è invece l’intrusione di alcuni NPC durante importanti cutscene.

Il risultato? Potete visionarlo voi stessi nel video a seguire.

Per ulteriori update e curiosità riguardo Assassin’s Creed Unity, vi rimandiamo ai prossimi articoli.

 

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=5DzsFMsIZPM’]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top