Sei in
Home > Android > Guide > Sony Xperia S: pregi e difetti

Sony Xperia S: pregi e difetti

xperia sNel 2012 saranno messi in vendita molti nuovi terminali Android che sicuramente ci faranno avere l’imbarazzo della scelta. Essendomi “androidizzato” solo con prodotti Samsung e HTC, ho deciso di cambiare direzione, scegliendo come nuovo smartphone il Sony Xperia S.

Ecco quindi le mie impressioni dopo una settimana di utilizzo.

ERGONOMIA & MATERIALI

Premetto che al momento dell’acquisto ho trovato solo la versione bianca, a me poco gradita, in quanto sono sicuro che si sporcherà facilmente.

La prima impressione che ho avuto tenendo l’Xperia S è quella di avere un prodotto molto robusto. Ciò mi fa ricordare alcuni dispositivi HTC (Desire S, Incredible S, Wildfire S) composti da materiali molto resistenti. La sua superficie “gommata” permette di avere un buon grip, molto piacevole al tatto, che sicuramente sarà molto gradita ad alcuni utenti. Per alcuni il rovescio della medaglia saranno le dimensioni: l’Xperia S risulta essere molto grosso rispetto al Galaxy S2 o al Galaxy Nexus. In tutta onestà non ci trovo nulla di male, in quanto non lo metto mai in tasca ed ho addirittura preso una cover esterna per proteggere ulteriormente il dispositivo 😉 !

Il bottone di accensione, il jack per le cuffie ed i tasti per il volume sono molto comodi! Mentre le entrate per la porta USB e HDMI hanno i tappini a mio avviso molto fragili, quindi state attenti. Altro piccolo difetto che ho notato (mentre stavo scrivendo l’articolo 😐 ) è che molte volte mentre cercavo lo spazio, ho cliccato inavvertitamente il tasto home! Sarà stata forse la fretta. Nonostante ciò, trovo i tasti Indietro, Home e Menu molto reattivi.

I cavi HDMI e del caricabatterie sono abbastanza grossi ed ingombranti (inoltre hanno ancora la scritta “Sony Ericsson”!). Una cosa che ho notato è che con la cover di protezione, il cavo USB entra proprio “al pelo”, quindi occhio agli accessori che comprate. Sullo schermo del cellulare trovate già la pellicola per proteggere lo schermo: al primo impatto non la noterete, quindi aguzzate la vista, in quanto è molto sottile! Inoltre nella confezione troverete pure un’altra pellicola, che ovviamente sarà di riserva.

Ora parliamo un pò dei difetti, partendo dalla batteria. Essa è integrata e per accedervi dovreste smontare tutta la scocca posteriore (ma ovviamente non vi conviene). Ho notato che il display occupa mediamente il 40/50% di usura della batteria: essendo poi molto attivo durante la giornata (mail, Twitter, connessione dati e qualche pagina sfogliata su internet) lo carico ogni sera. Inoltre la carica è molto veloce.

A proposito dello schermo: lo trovo fantastico! Certo i neri non sono profondi come sull’Amoled, ma devo dire che non rimpiango per niente il Galaxy S. Sull’Xperia S la carta SIM da inserire è la Micro, quindi dovrete andare in un negozio del vostro operatore e chiedere di cambiarla. Altra nota dolente è che non c’è lo slot per la MicroSD: per alcuni 32 GB potrebbero bastare, ma c’è chi si lamenta di questo inconveniente.

USABILITA’

L’Xperia Launcher non ha niente da invidiare alla Sense o al TouchWiz: a me 5 schermate bastano e avanzano 😉 ! Tra i 2 preferisco proprio quella Sony, in quanto non amo la barra inferiore della Sense e odio del tutto la “manovrabilità” del TouchWiz. E’ molto fluida, anche se alcune volte mi va un pò a scatti; addirittura mi è andata in crash una volta. La velocità di caricamento delle pagine web è molto alta; lo zoom e lo scorrimento sono molto fluidi. Le foto in galleria vengono aperte in un attimo.

Ho notato però un piccolo problema: ho installato il Sony Companion che mi ha subito segnalato un aggiornamento del software. Avendo letto in giro che non si trattava di ICS, ma bensì di un aggiornamento che andava a correggere alcuni bug, ho deciso di installarlo comunque. Purtroppo sono rimasto bloccato al punto 2 (quella dove bisogna tenere premuto il tasto volume giù) in quanto il telefono non entra nella modalità richiesta dal software. Resto quindi in attesa dell’aggiornamento OTA. Sarebbe comunque stato gradevole avere almeno un changelog…

MULTIMEDIALITA’

Nulla da dire per la fotocamera da 12 Megapixel: con l’Xperia S si ottengono delle immagini davvero ottime. Lo scatto è molto efficiente ed i video a 1080p sono perfetti, per non parlare dei filmati full HD. L’audio è sublime, nitido e chiaro. Sicuramente queste funzioni mi eviteranno il peso della fotocamera durante i viaggi 😉 !

Bene in pratica vi ho scritto tutte le sensazioni che derivano da un uso quotidiano e che mettono in evidenza qualche pregio e difetto, di questo fantastico smartphone sotto i miei punti di vista. Se Sony giocherà bene le sue carte, è probabile che possa essere il terzo incomodo nei confronti del duopolio composto da HTC e Samsung. Soprattutto se terrà aggiornato il dispositivo.

Visto il prezzo di 499€ sono sicuro che avrà un ottimo successo.

P.S.: Forse qualcuno di voi non troverà gli Smart Tag nella confezione: basta andare qui, compilare i moduli ed arriveranno a casa appena disponibili. Cercherò di fare un articolo in merito a questo accessori, non appena li avrò! Sappiate inoltre che il dispositivo non l’ho preso in Italia, ma bensì in Francia, in un negozio che purtroppo nel nostro paese non c’è: The Phone House. Il servizio offerto è ottimo: potete trovare i dispositivi di punta del momento, con un vasto assortimento di accessori. In particolare trovo utile un loro servizio, per poter conoscere la valutazione di uno/un smartphone/cellulare: cliccate qui ed inserite nella barra il codice che uscirà sul vostro dispositivo, dopo aver composto *#06# . Mi hanno ricomprato il Galaxy S (ridotto a 3 tubi…) a €115, il che non è male.

Sony Xperia S: pregi e difetti, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top