Sei in
Home > Android > Guide > Editoriale: Android in testa in Italia, iOS perde colpi

Editoriale: Android in testa in Italia, iOS perde colpi

Android spada laser

Android, Windows Phone o iOS? Sembra che gli italiani non abbiano dubbi, e scelgono sempre di più il robottino verde. Stando ai dati dell’ultimo trimestre 2013, iOS perde posizioni, mentre Android e Windows sono in testa. In significativo calo anche BlackBerry. È questa la situazione italiana riportata da Kantar per il periodo compreso fra ottobre e dicembre 2013: Android ha una quota di mercato del 66,2%, in crescita del 12% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Windows Phone si attesta ad un market share del 17,1%: +4,4% rispetto al trimestre precedente. IOS è invece il terzo sistema operativo mobile con il 12,8% di quote di mercato. Ma non solo in Italia Apple perde colpi: anche negli USA, da sempre il regno della mela morsicata, il declino è di quasi 6 punti percentuali. Un campanello d’allarme molto pericoloso che la casa di Cupertino deve notare al più presto. A livello mondiale, invece, Android chiude un 2013 di successo, e cresce nei Paesi più importanti del mercato, tra cui Europa, Stati Uniti, America Latina, Cina e Giappone.

La chiave del successo?

Per noi di OpenGeek le cose sembrano chiare: una vasta gamma di prodotti ed un sistema operativo che non ha nulla da invidiare in confronto agli altri. Toglietevi dalla testa che Android è fatto per soli “geek” e/o smanettoni: il SO è intuitivo, facile da usare e soprattutto completo. La scelta dello smartphone è a completa discrezione dell’utente: prima di procedere all’acquisto basta informarsi un pò in rete, soprattutto per evitare paragoni assurdi tra un dispositivo a €100 contro un altro Samsung o un iPhone. La personalizzazione è completa e “camaleontica”: dallo sfondo fino alle icone, passando per i vari launcher. Ogni utente è libero di creare la sua interfaccia ideale sul proprio smartphone.

Non c’è da stupirsi.

Editoriale: Android in testa in Italia, iOS perde colpi, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top