Sei in
Home > Microsoft & altri mondi > Tool di Grafica > Come calcolare il valore del tuo sito web, 2 semplici tool e le nostre considerazioni

Come calcolare il valore del tuo sito web, 2 semplici tool e le nostre considerazioni

Vi siete mai chiesti quanto vale il vostro sito web? Ma sopratutto sapete quali sono le metriche principali per verificarne la validità in termini monetari?

Proveremo con questa guida ad affrontare questo argomento che sicuramente è aperto a mille dibattiti e ad ogni tipo di considerazione su quanto vado ad esporvi.

Partiamo con l’analisi di alcuni servizi offerti gratuitamente dal web:

COUNTER LINKS: Questo servizio dalla grafica semplice ed immediata permette la valutazione incrociando dati ottenibili mediante query specifiche su Google. Mi spiego meglio, counter links prende in considerazione quanti link il sito riceve (sintomo di popolarità ma attenzione non di “autorevolezza”), l’età del dominio e le pagine indicizzate sui vari motori di ricerca. Dall’ analisi di questi dati viene fuori in euro la quotazione approssimativa del blog/sito/portale.

STIMATOR.COM:  Stimator offre una stima che utilizza come valori di base gli stessi elencati dal precedente tool. In questo caso però vengono aggiunti altri parametri nella valutazione come ad esempio il Page Rank del sito, la presenza sui vari social network,  e il volume di visite previste. Si basa inoltre sulla considerazione del Alexa Rank, un indicatore di quantità/qualità del traffico web sul sito, sul postfisso TLD ( considera di maggior valore i domini .com, .net ad esempio) ed utilizza Yahoo finance per valutare il nome a dominio del sito in base agli andamenti economici mondiali.

Considerazioni e conclusione sulla panoramica di stima:

Sicuramente i valori forniti da questi tool web lasciano il tempo che trovano, ma per ottenere una stima in maniera veloce sono comunque validi. Vi consiglio però, se mai vi troverete di fronte all’ acquisto di un nome a dominio su cui è costruito un sito web di valutare quelli che a mio modo di vedere sono parametri fondamentali come:

– Anzianità del dominio:  intesa come prima indicizzazione nell’ Archive.org;

– Presenza di un eventuale community:  forum, fan su facebook, lettori del feed rss, strettamente tematizzata col sito in questione;

– Valutazione delle statistiche di Analytics (prima o poi mi deciderò a scrivere un post anche su questo) considerando nel caso di un blog in maniera particolare  la frequenza di rimbalzo;

– Numero di pagine indicizzate dal motore di ricerca e considerazione delle politiche di SEO effettuate dal vecchio proprietario.

Per ora mi fermo quì…in attesa della seconda parte della guida

Come calcolare il valore del tuo sito web, 2 semplici tool e le nostre considerazioni, 5.0 out of 5 based on 9 ratings
Top