Sei in
Home > GNU/Linux > Undervolt cpu su ubuntu 12.04, come massimizzare il risparmio energetico

Undervolt cpu su ubuntu 12.04, come massimizzare il risparmio energetico

Molto spesso la tematica del risparmio energetico, sopratutto sui nostri netbook o notebook, ha visto come principale protagonista Windows a scapito di Linux considerato da molti come maggiormente “dispendioso” in termini energetici. In realtà con le ultime correzioni e patch nel kernel di Linux (dalla 3.0 in poi) abbiamo riscontrato miglioramenti non solo nella gestione dello scaling dei profili della cpu, ma anche nelle varie ottimizzazioni dei vari moduli ACPI.

Un ulteriore miglioramento, sia delle temperature della cpu, sia per quanto riguarda il consumo energetico è ottenibile operando azioni come il downvolt della cpu, conosciuto anche come undervolt. Questa pratica consiste nel ridurre il voltaggio della cpu, in maniera tale da non pregiudicarne l’efficienza, massimizzando la durata della batteria del vostro portatile.

Il kernel di Linux non è predisposto per l’undervolt, necessita infatti dell’installazione di un modulo definito PHC. Vediamo ora come undervoltare la nostra cpu su Ubuntu 12.04 Precise Pangolin (la guida è valida anche per Debian). La guida è stata testata sul notebook Hp Elitebook 2530p con cpu intel Core 2 Duo.

  • Aggiungiamo i seguenti PPA:

sudo add-apt-repository ppa:linux-phc/ppa
sudo add-apt-repository ppa:linux-phc/testing
sudo apt-get update

  • Installiamo il Kernel patchato con PHC

sudo apt-get install linux-generic-phc linux-headers-generic-phc

Riavviamo il nostro pc e selezioniamo il Kernel che termina con -phc

  • Ora procediamo con
sudo apt-get install gtk2-engines-pixbuf python-gtk2-dev  build-essential
sudo apt-get install dkms debhelper
  • Generiamo ora il file di configurazione ATTENZIONE, utilizzate una sola delle due istruzioni scegliendo in base al vostro processore (AMD o INTEL)

sudo sh -c 'echo >> /etc/modprobe.d/phc-intel.conf'
sudo sh -c 'echo >> /etc/modprobe.d/phc-k8.conf'

Ora scegliamo i driver da installare in base al nostro processore AMD o Intel.

  • Scompattiamo i file e rechiamoci nella directory d’installazione, digitiamo ora

cd *percorso d'installazione*
make dkms_mkdeb
sudo dpkg -i phc-intel-dkms_0.3.2_all.deb

A questo punto carichiamo il modulo in base alla nostra CPU ovviamente!

sudo modprobe phc-intel

oppure
sudo modprobe phc-k8

Se tutto è andato per il verso giusto potete verificare con questo comando gli attuali voltaggi:
cat /sys/devices/system/cpu/cpu0/cpufreq/phc_controls
nel caso in cui il risultato sia qualcosa di simile a 8:23 7:23 6:22 134:16 avrete ottenuto il risultato!

Ovviamente non è finita quì NON AVETE ANCORA MODIFICATO NULLA, per ora mi fermo per non annoiarvi troppo.

Riavviate e caricate il modulo all’occorrenza, nei prossimi articoli vedremo come modificare il voltaggio mediante file di testo o mediante GUI e settare il tutto in maniera automatica ad ogni avvio.

Si ringrazia il blog di Fabio Veronese

Undervolt cpu su ubuntu 12.04, come massimizzare il risparmio energetico, 5.0 out of 5 based on 5 ratings
$accesspress_mag_show_footer_switch = of_get_option( 'footer_switch', '1' ); $accesspress_mag_footer_layout = of_get_option( 'footer_layout' ); $accesspress_mag_sub_footer_switch = of_get_option( 'sub_footer_switch', '1' ); $accesspress_mag_copyright_text = of_get_option( 'mag_footer_copyright' ); $accesspress_mag_copyright_symbol = of_get_option( 'copyright_symbol', '1' ); $trans_top = of_get_option( 'top_arrow', 'Top' ); if( empty( $trans_top ) ) { $trans_top = __( 'Top', 'accesspress-mag' ); } ?>