Ecco la nuova mascotte per Ubuntu 12.04: sarà un pangolino!




VN:F [1.9.22_1171]
VOTA L'ARTICOLO
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

E’ questo formichiere squamoso, conosciuto nelle zone tropicali dell’Asia meridionale e del sudest e dell’Africa subsahariana, l’animaletto che ci farà compagnia sino al 2015 con la versione “Long Term Support” di Ubuntu, anno in cui terminerà il supporto per le versioni desktop.

Come ben saprete, infatti, Ubuntu ha una tradizione molto carina e curiosa: quella di attribuire, ad ogni sua versione una lettera. La lettera della 12.04 sarà la “P”. Ed è proprio a questa “P” che Ubuntu attribuisce un animaletto curioso da utilizzare come mascotte.

Dovendo scegliere un esemplare cui il nome inizi con la “P”, Shuttleworth vedendo nel Kalahari, vasta distesa sabbiosa dell’Africa meridionale, questo piccolo “Pangolino” ha deciso di usarlo come mascotte. Ma quale aggettivo attribuire? Aggettivo che inizi con la “P” ovviamente. Ed ecco che non si è potuto che pensare a “Precise“(preciso, meticoloso, puntuale). Ed è infatti una delle caratteristiche di questo mammifero.

Questo animale, come potete ben vedere nella foto, ha la caratteristica di avere un guscio squamoso. Questo guscio è per caso una parodia di una delle caratteristiche di Ubuntu 12.04? Forse la futura versione, reperibile da Aprile 2012, avrà questo guscio? Se così fosse, da chi Ubuntu dovrebbe aver paura?

Abbiamo parlato, sin ora, solo del vestito di Ubuntu 12.04. Quali sono invece le novità tecniche e concrete di questo SO?

Mark Shuttleworth ha dichiarato che verrà sempre utilizzata la discussa barra di Unity ed inoltre, una novità che interesserà molto gli utenti è in arrivo. Come non possiamo notare che il sistema cloud si stà diffondendo ovunque? E sarà infatti proprio questa la novità decisiva di Ubuntu 12.04. Questa sarà infatti la prima versione a supportare i sistemi “guest in the cloud“.

Questa novità finalmente riuscirà a colmare le lacune e i desideri degli utenti Ubuntu del 2012? Non ci resta che aspettare…

Autore: Giuseppe “Play593″ Sanna