Sei in
Home > GNU/Linux > Li-Fi: navigare su internet grazie alla luce

Li-Fi: navigare su internet grazie alla luce

li-fi

Se è proprio vero che in futuro saremo sempre connessi ad internet, le “normali” connessioni Wi-Fi e/o 4G non saranno gli unici punti di accesso alla rete. Mai pensato che un giorno potremmo comunicare tramite la luce? Per esempio grazie ai LED? Tutto questo sarà realtà grazie al Li-Fi (il cui vero nome sarebbe Visible Light Communications), tecnologia che consentirebbe ad una comune lampada LED di trasformarsi in un vero e proprio hotspot per la trasmissione di dati dalla Rete.

Harald Haas, docente dell’Università di Edimburgo, ha dimostrato 2 anni fa (al TED Global 2011) come sia possibile l’invio di dati, grazie a dei LED che si accendono e spengono ad una velocità tale che l’occhio umano non riesce a percepirne la differenza (1=acceso, 0=spento, proprio come nel linguaggio binario). In sostanza ci sarà un apparecchio VLC (vedi figura ad inizio articolo), composto da una lampada LED, che invierà dei segnali ad un ricevitore; il ricevitore (posto su un qualsiasi dispositivo, computer, smartphone o tablet tanto per essere pratici) trasformerà la luce in un flusso di dati che a loro volta saranno trasmessi sul dispositivo che lo integra.

Diremo addio alle onde elettromagnetiche? Perché no. Il Li-Fi potrebbe essere impiegato in molti luoghi comuni e sensibili, ad esempio gli ospedali. I dati potranno essere trasmessi velocemente ed in totale sicurezza, senza doversi preoccupare delle barriere che diminuiscono il segnale, ad esempio i muri. L’unico svantaggio che esiste per questo nuovo punto di accesso è l’interruzione del flusso di luce (per esempio la vostra testa mentre guardate il vostro dispositivo!). Questa lacuna non preoccupa molto il suo ideatore H. Haas, il quale è riuscito a raggiungere una velocità di trasmissione pari a 123 Mbps.

Prima di arrivare al video della presentazione, sappiate che esiste già un consorzio che si occupa dello sviluppo di questa tecnologia. E per i più curiosi, vi invito a cercare alcune analogie con il fotofono.

Li-Fi: navigare su internet grazie alla luce, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
$accesspress_mag_show_footer_switch = of_get_option( 'footer_switch', '1' ); $accesspress_mag_footer_layout = of_get_option( 'footer_layout' ); $accesspress_mag_sub_footer_switch = of_get_option( 'sub_footer_switch', '1' ); $accesspress_mag_copyright_text = of_get_option( 'mag_footer_copyright' ); $accesspress_mag_copyright_symbol = of_get_option( 'copyright_symbol', '1' ); $trans_top = of_get_option( 'top_arrow', 'Top' ); if( empty( $trans_top ) ) { $trans_top = __( 'Top', 'accesspress-mag' ); } ?>