Sei in
Home > GNU/Linux > Come installare OwnCloud sul RaspberryPi per creare il proprio servizio cloud

Come installare OwnCloud sul RaspberryPi per creare il proprio servizio cloud

owncloud_logoCome alcuni di voi sapranno, il RaspberryPi è la famosa single board adatta ad ogni tipo di esperimento, ovviamente sfruttando tutte le potenzialità di Linux. Con gli ultimi tempi è diventato sempre più di moda l’utilizzo del Cloud (spazi di archiviazioni online n.d.a.) che ci permettono di portare sempre con noi i nostri file, grazie ad una connessione ad internet. Oggi vogliamo mostrarvi come creare il vostro cloud personale, utilizzando il vostro Raspberry e un servizio gratuito chiamato OwnCloud. Iniziamo con i requisiti.

Requisiti:

Nota: è preferibile lavorare tramite SSH, disabilitando il boot sul Desktop.

Procedimento:

  1.  Aprite il terminale e digitate:
    sudo apt-get install apache2 php5 php5-gd php-xml-parser php5-intl php5-sqlite php5-mysql smbclient curl libcurl3 php5-curl
  2. Scaricate quindi OwnCloud in formato tar: sito ufficiale –> per fare prima potete usare il comando: wget http://download.owncloud.org/community/owncloud-6.0.3.tar.bz2
  3. Una volta scaricatelo estraetelo tramite:
    tar -xjf owncloud-6.0.3.tar.bz2
  4. Ora copiate la cartella estratta nella cartella di Apache:
    cp -r owncloud /var/www
  5. A questo punto digitate:
    sudo chown -R www-data:www-data /var/www/
  6. A questo punto dobbiamo editare il file virtual host di Apache in modo da abilitare .htaccess per OwnCloud, digitate quindi:
    sudo nano /etc/apache2/sites-enabled/000-default
  7. E modificate “AllowOverride” None con “AllowOverride All” che trovate nella sezione “Directory /var/www/”
  8. A questo punto verificate se è tutto a posto tramite i comandi:
    cd /var/www/ #use /var/www/owncloud if you didn't move it to /var/www/ 
    ls -al 
    #look for .htaccess. If it exists, skip the next two lines 
    sudo touch .htaccess 
    sudo chown www-data:www-data .htaccess

     

  9. Abilitate alcuni moduli di Apache tramite i seguenti comandi:
    sudo a2enmod rewrite 
    sudo a2enmod headers 
    sudo service apache2 restart

     

  10. Fine

N.B.: al punto 4 potete anche cambiare cartella. Se lasciate come descritto il vostro cloud sarà raggiungibile all’ indirizzo vostrodominio/owncloud/ 

Procedimento – Configurazione database:

  1. Aprite il browser e verificate il vostro indirizzo: dovrebbe aprirsi la pagina di OwnCloud.
  2. A questo punto bisogna configurare il database, utilizzeremo MySQL:
    sudo apt-get install mysql-server mysql-client
  3. Durante l’ installazione dovrete inserire un username e una password: fatelo e ricordatevi di salvare queste credenziali.
  4. Ora riaprite da browser l’indirizzo del cloud, vi verrà chiesto di completare il Wizard di installazione, selezionate quindi Username e Password per collegarvi ad OwnCloud. Probabilmente vi chiederà anche User e Password di root del DB (impostati al punto sopra). Vi verrà inoltre chiesto di stabilire un nome per il database cloud.
  5. Fine

Di base la procedura è finita qui. Avete installato il gestore del database, il servizio di OwnCloud e ora potete iniziare da subito a caricare file e vederli ovunque. Nella prossima guida vedremo come fare passare tutto da un HDD esterno e come ottimizzare al massimo il server.

Come installare OwnCloud sul RaspberryPi per creare il proprio servizio cloud, 5.0 out of 5 based on 7 ratings
Top