Sei in
Home > Android > Pokémon GO: info e curiosità

Pokémon GO: info e curiosità

pokemon go curiosità

Faticheremmo a credere se uno di voi lettori ci dicesse di non aver ancora provato Pokémon GO: l’applicazione ha ormai preso un volo di sola andata per il successo rilanciando non solo Nintendo come società (per quanto essa sia solo in parte impegnata nel progetto), ma dando vita anche ad un vero e proprio fenomeno di massa come pochi altri. La domanda sorge quindi spontanea: cosa ci riserva Niantic per l’imminente futuro? Abbiamo pensato di fare il punto della situazione e stilare un elenco delle feature già note, di quelle per ora solo ipotizzate e dei numerosi leak trapelati in rete.

  • Il livello massimo raggiungibile in Pokémon GO, per il momento, è il 40;
  • Dal livello 1 al livello 40 sono richiesti in totale venti milioni di punti esperienza;
  • Per passare dal livello 39 al livello 40, realisticamente ci sarà bisogno di 3-4 mesi;
  • I pokémon non possiedono un valore Attacco Speciale come nella serie principale;
  • I pokémon possono infliggere colpi critici, la predisposizione varia a seconda del mostriciattolo;
  • Mewtwo, Zapdos, Articuno e Moltres sono pokémon leggendari, Mew è un pokémon mistico;
  • Zapdos è poco meno forte in Attacco rispetto a Moltres e Articuno, ma gode di vantaggio di tipo;
  • Mewtwo ha un attacco base di 284, Moltres ha l’attacco più alto del trio di uccelli leggendari;
  • Dragonite ha l’attacco più alto tra i pokémon non leggendari attualmente catturabili;
  • Ci sono attualmente quattro pokémon che è possibile trovare solo nel continente di appartenenza: Farfetch’d per l’Asia, Tauros per l’America, Mr. Mime per l’Europa e Kangaskhan per l’Australia;
  • Verranno introdotti i lanci di pokéball ad effetto per incrementare le chance di cattura;
  • Come da programma, i pokémon di livello molto alto non si faranno catturare facilmente;
  • A proposito di cattura, la presenza della Master Ball nel gioco non è solo una leggenda;
  • Proprio la Master Ball sarà un oggetto chiave richiesto per la cattura del leggendari;
  • Ci si può difendere da un attacco in palestra approssimativamente ogni 1,5 secondi;
  • In Pokémon GO è presente il cosiddetto STAB, da tradursi in un 25% di danno bonus.

Con ogni probabilità questo elenco contiene solo alcune delle feature che Niantic ha intenzione di introdurre gradualmente in Pokémon GO: che ve ne pare? Noi non vediamo l’ora di saperne di più!

Top