Sei in
Home > Gaming > Ouya: finalmente i primi video

Ouya: finalmente i primi video

ouyaSe già avete idea di cosa stiamo per parlare, sarete lieti di sapere che l’articolo comprende video dimostrativi! Se invece non avete idea di cosa sia OUYA, piccolo recap: utilizzando la tecnologia tipica dei dispositivi Android (con una particolare predilizione per le meccaniche portatili, com’è ovvio aspettarsi) si è raggiunta l’idea di una nuova console che possa sfidare il triopolio Sony/Microsoft/Nintendo, fornendo agli sviluppatori un sistema hardware con premesse ottime e soprattutto l’adorato open-source, che a detta di molti è il vero punto di forza del nuovo sistema.

Le software-house internazionali hanno accolto l’idea con particolare entusiasmo.

Ecco quindi big e agenzie indipendenti mettersi alla prova sul nuovo sistema, principalmente con azioni di porting che vogliono testare in modo gentile ma deciso le capacità di OUYA. Ecco quindi sbucare Sonic, Need for Speed e Mario.

Lo scetticismo non è naturalmente nullo, anzi, in molti sono preoccupati dal futuro di questa console e molti altri tale futuro non lo assicurano neanche: per quanto riguarda il comparto retrogame, emulare le icone dei sistemi SEGA o Nintendo dei primi anni 90 e successivi non è affatto difficile con la tecnologia odierna ed utilizzare un PC invece di una console che ricorda definitivamente una portatile, sembra quasi logica ovvia. Lo sviluppo di nuovi titoli validi è invece preso con le pinze, in quanto si è dubbiosi del livello tecnico che il sistema hardware possa garantire. Ed è tale timore che i beta-tester cercano di sfatare o confermare, in modo da esprimere al meglio ciò che vorrebbero fosse comunicato ai giocatori tramite lo sviluppo dei loro titoli. Nessuna fretta, OUYA è una neofita che ha tutto il tempo di crearsi un fanbase adeguato ed il suo accessibilissimo costo (99 dollari) influenza in modo estremamente positivo un eventuale acquisto da parte di curiosi e da chi crede che col tempo potrà incrementare notevolmente il suo valore. Vi lasciamo quindi con alcuni video dimostrativi!

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=pO2gdE4M6nw’]

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=hKKCoTlDjHo’]

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=cyrQcl-Fsl4′]

Top