Sei in
Home > Gaming > Dragon Quest X potrebbe arrivare in occidente

Dragon Quest X potrebbe arrivare in occidente

Dragon Quest X in occidente

Dragon Quest X è un titolo che ha bisogno di qualche doverosa premessa.

Si tratta di un esperimento coraggioso da parte di Square Enix, volto a mutare uno dei brand più conosciuti ed apprezzati di sempre in Giappone in qualcosa di diverso. Un prodotto che possa farsi apprezzare sia dai veterani della serie che da nuova utenza, magari attratta dalla formula MMORPG di questo nuovo titolo: nasce così Dragon Quest X, gioco di ruolo online che può vantare di essere uno dei pochi in grado di fornire un supporto costante ad un Wii U altrimenti carente di attrattiva.

Sulla scia di FF XIV: A Realm Reborn, anche qui troviamo una formula con canone mensile.

Il costo per un abbonamento da 30 giorni è di circa 8 euro, ma se l’utente non fosse disposto a sborsare periodicamente una quota per giocare? Square ha pensato ad un’iniziativa lodevole, che permette di poter usufruire di un pass gratuito di due ore giornaliere per giocare a Dragon Quest X.

Le sopracitate due ore non sono a discrezione dell’utenza, ma si riferiscono piuttosto ad una fascia oraria che cerca di accontentare sia studenti che lavoratori. Tutto questo, unito ad un gioco dalle solide meccaniche che gode di un supporto continuo da parte della casa di sviluppo, riesce a garantire un buon margine di profitto mensile per la società. Apparentemente buono al punto da convincere Square che la localizzazione di Dragon Quest X non sarebbe una cattiva idea, magari non optando per la versione Wii U e concentradosi piuttosto su quella PC. Sarà un’idea vincente?

Per ulteriori e futuri aggiornamenti vi rimandiamo ai prossimi articoli.

Top