Sei in
Home > Android > Guide > Wpa enterprise su Android – Almawifi per 1.5

Wpa enterprise su Android – Almawifi per 1.5

almawifi samsung galaxy

Uno dei limiti di Cupcake rispetto alle versioni successive di Android e` la mancanza dell’interfaccia grafica per potersi collegare ad una rete di tipo WPA Enterprise (WPA Eap).

Essendo il Samsung Galaxy bloccato a Cupcake per ancora un po’ di tempo, puo` risultare piuttosto fastidioso non poterlo connettere a una rete WPA Enterprise, e per ovviare al problema e` possibile aggiungere le impostazioni relative a tale rete a mano direttamente nel file di configurazione in cui vengono memorizzate dal sistema.

Negli ambienti universitari capita spesso di imbattersi con queste tipologie di protocolli di sicurezza e di certo non vorremmo mandare in malora la lettura di una mail importante o una partitella al nostro gioco preferito tanto per cambiare. Ecco i passi da seguire per poter utilizzare WPA enterprise su Cupcake.

Questo file (almeno sul Samsung Galaxy, su altri terminali il nome puo` variare) si trova in /data/misc/wifi/ , e si chiama bcm_supp.conf .

Per aggiungere una rete al file (utilizzando Linux, nella fattispecie Ubuntu o Kubuntu), ci sono due modi: uno molto semplice e veloce e uno piu` complesso:

– Il metodo semplice sovrascrive il file originale, quindi dopo aver effettuato questa operazione dovrete aggiungere nuovamente le reti che avevate gia` memorizzato nel cellulare in precedenza.
Il metodo semplice non richiede i permessi di root.

– Il metodo complesso invece consiste nell’aggiungere la rete al file gia` esistente, quindi senza perdere le reti che avevate gia` memorizzato nel cellulare.
Per fare questo pero` avrete bisogno dei permessi di root, e la procedura e` piu` lunga (a mio parere se non avete gia` i permessi di root vi conviene usare il primo metodo e rimettere a mano le reti che avevate memorizzato, e` sicuramente l’operazione piu` veloce e meno rischiosa).

METODO SEMPLICE SENZA PERMESSI DI ROOT:

Come prima cosa se non lo avete gia` dovete scaricare adb, potete farlo da qua:
http://lonherz.altervista.org/files/adb.zip

Ora scompattate l’archivio in una cartella, e aprite un terminale in quella cartella.

Ora dovete rendere eseguibile adb con questo comando:

chmod +x adb

A questo punto aprite un editor di testo (ad esempio kate o gedit) e incollate in un nuovo file il testo nel riquadro sottostante:


ctrl_interface=DIR=/data/misc/wifi GROUP=system
update_config=1

network={
ssid="ALMAWIFI"
key_mgmt=WPA-EAP
pairwise=TKIP
eap=PEAP
identity="xxxxxx@studio.unibo.it"
password="yyyyyy"
phase1="peaplabel=0"
phase2="auth=MSCHAPV2"
priority=4
}

Se la rete a cui vi volete collegare e` ALMAWIFI (la rete di ateneo dell’Universita` di Bologna), e` sufficiente modificare il codice sopra inserendo il proprio login (solitamente nome.cognome@studio.unibo.it) e la propria password, sostituendoli a xxxxxx e yyyyyy.

Se invece vi volete collegare ad un’altra rete, dovete cancellare tutto il blocco di testo network={…} e sostituirlo con quello corretto per la vostra rete.
(il blocco giusto solitamente lo trovate cercando informazioni sulle impostazioni della vostra rete per wpa_supplicant)

Quando avete finito di modificare opportunamente il file, salvatelo nella cartella in cui avete messo adb, e chiamatelo bcm_supp.conf

A questo punto dovete disattivare la wireless sul cellulare, collegarlo al pc con il cavetto USB, andare con un terminale nella cartella in cui avete scaricato adb e salvato il file, e lanciare il comando:

./adb push ./bcm_supp.conf /data/misc/wifi/bcm_supp.conf

Se vi viene restituito un messaggio di trasferimento effettuato correttamente, avete appena finito il lavoro: potete riattivare la wireless, e vedrete la rete che avete aggiunto tra le reti disponibili, potendovici collegare.

METODO COMPLESSO CON PERMESSI DI ROOT:

Innanzitutto se non l’avete gia` fatto dovete rootare il Galaxy, e per farlo il modo migliore e` installare la recovery di Drakaz.

Una guida molto completa su come fare si trova nel primo post di questo thread (che comprende sia le istruzioni, sia i file necessari all’operazione):

http://forum.hdblog.it/showthread.php?t=3995

Dopo aver installato la recovery come da istruzioni, avviatela accendendo il Galaxy premendo contemporaneamente i tasti volume_giu` + tasto_chiamata + tasto_accensione

All’interno della recovery eseguite il comando “enable root (su)

Dopodiche` premete il tasto home per confermare l’operazione..

…e infine eseguite il comando “reboot system now

Ora il Galaxy si riavvia normalmente. Quando il sistema si e` caricato, disattivate la wireless.

A questo punto collegate il Galaxy al pc, aprite un terminale e andate con il terminale nella cartella in cui avete scaricato adb (quando avete rootato il telefono).

Ora sul terminale date questo comando:

./adb shell

Vi si carichera la shell di Android, caratterizzata da un simbolo $ all’inizio della riga di comando.

Ora date il comando:

su

A questo punto premete sullo schermo del Galaxy il tasto Yes per confermare.

Se e` andato tutto a buon fine dovrebbe comparire un # al posto del $.

A questo punto date questo comando:

cat /data/misc/wifi/bcm_supp.conf > /sdcard/bcm_supp.conf

Ora uscite dalla shell di Android e tornate al terminale di Ubuntu (ctrl+c), e date questo comando:

./adb pull /sdcard/bcm_supp.conf ./

A questo punto, se aprite con un file manager la cartella in cui avete scaricato adb, vedrete che e` comparso il file bcm_supp.conf: apritelo con un editor di testo (ad esempio kate o gedit).

Vedrete nel file le reti a cui vi siete gia` collegati, ora dovete aggiungere in coda al file il blocco di testo relativo alla rete a cui vi volete collegare.

Nel caso di ALMAWIFI (la rete di ateneo dell’Universita` di Bologna), il blocco da inserire e` il seguente, sostituendo opportunamente il proprio username e la propria password:


network={
ssid="ALMAWIFI"
key_mgmt=WPA-EAP
pairwise=TKIP
eap=PEAP
identity="xxxxxx@studio.unibo.it"
password="xxxxxx"
phase1="peaplabel=0"
phase2="auth=MSCHAPV2"
priority=4
}

Per altre reti WPA Enterprise invece il blocco giusto solitamente lo trovate cercando informazioni sulle impostazioni per wpa_supplicant.

Ora che avete aggiunto il blocco di testo, non vi resta che salvare il file e reinserirlo nel Galaxy, con questo comando:

./adb push ./bcm_supp.conf /data/misc/wifi/bcm_supp.conf

Se vi viene restituito un messaggio di trasferimento effettuato correttamente, avete appena finito il lavoro: potete attivare la wireless, e vedrete la rete che avete aggiunto tra le varie reti disponibili, potendovici collegare.

PS: Alla fine del lavoro ricordatevi di cancellare il file bcm_supp.conf che avete lasciato nella sd, perche` contiene le password delle vostre wireless in chiaro!

Potete farlo utilizzando un file manager direttamente sul cellulare o con adb con questi due comandi:

./adb shell
rm /sdcard/bcm_supp.conf

Wpa enterprise su Android - Almawifi per 1.5, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Top