Sei in
Home > Android > Guide > Recensione: Xiaomi Mi4C sarà il best buy 2015?

Recensione: Xiaomi Mi4C sarà il best buy 2015?

In un panorama che nel 2015 ha mostrato proposte di device davvero poco interessanti, vuoi per i problemi al socket di Qualcomm top di gamma (Snapdragon 810) vuoi per deficit d’innovazione, poche sono state le proposte degne di nota.

Di sicuro in questo “mare piatto” hanno sguazzato molto bene le case produttrici cinesi che affidandosi talvolta a socket Mediatek, talvolta a Qualcomm hanno goduto di buoni risultati in termini di vendite. Lo smartphone che recensiamo oggi non è un modello di punta ma si fa rispettare benissimo ed emerge come un device di medio-alta gamma dall’ottimo rapporto qualità / prezzo.

Parliamo dello Xiaomi Mi4C, smartphone di casa Xiaomi finalmente disponibile all’acquisto con cifre che oscillano tra le 215 € circa per la versione 2Gb di Ram e 16 Gb di spazio e 250 € per la variante con 3Gb di Ram e 32 Gb di spazio.

Come avete ben capito sono due le varianti disponibili, ma andiamo a vedere ora la scheda tecnica dello Xiaomi Mi4C:

Display: 5.0 inch, 1920×1080 Pixel
CPU: Qualcomm Snapdragon 808 64bit Hexa Core 1.8GHz
GPU: Adreno 418
Sistema operativo: Android 5.1
RAM + ROM: 2GB RAM + 16GB ROM oppure 3GB RAM + 32 GB di ROM
Camera: 5.0MP with 85 degree wide-angle, f/2.0 aperture front camera + 13.0MP 5 element lens, f/2.0 aperture back camera
Sensor: Light sensor, G-sensor, Proximity sensor, Hall Sensor
Feature: Giroscopio, Compasso Elettronico
USB: Tipo C
Bluetooth: 4.1
GPS: Si, Glonass
SIM Card: Dual SIM dual standby, Dual Micro SIM
Network:
2G: GSM 850/900/1800/1900MHz
3G: WCDMA 850/900/1900/2100MHz
4G: FDD-LTE 1800/2100/2600MHz

 

Oltre alle specifiche che come vedete sono di tutto rispetto per un device che arriva a costare max 270 € spedizione compresa, c’è da ricordare che finalmente Xiaomi ha deciso di implementare nativamente per il Mi4C il double tap to wake funzionalità che vi permette di sbloccare il telefono con il doppio tocco, che ritengo molto utile per schermi che superano i 4,5 pollici di dimensione.

xiaomi-mi4c-double-tap

Troviamo a bordo del telefono la versione 7 della MIUI interfaccia proprietaria in grado di trasformare il vostro smartphone eliminando l’app drawer, una ROM che apprezzo particolarmente in quanto offre funzionalità che su Android stock sono difficili da reperire.

Analizziamo ora quelli che sono i punti di forza e di debolezza dello Xiaomi Mi4C, basati sull’esperienza di coloro che lo hanno già ricevuto (in attesa di un nostro futuro test drive):

PRO:

– Cpu ben tarata per un utilizzo ad alto livello, ottima anche la GPU

– Da considerare in versione da 3GB per la scarsa differenza di prezzo

– Ottima la durata della batteria, ricordiamo infatti che è equipaggiato con una 3080 mah e su uno schermo da 5″ in full-hd i consumi dovrebbero essere ben gestibili (si attende però una ROM maggiormente stabile per verificare meglio questo punto)

– Ottimo assemblaggio e peso

 

CONTRO:

– Non disponibile ufficialmente in Italia, anche se alcuni shop offrono la garanzia Italiana di due anni

– Consigliamo l’aggiornamento della MIUI in versione stable, per evitare il protrarsi di bug che nelle versioni settimanali talvolta sono presenti

– (da verificare) SAR piuttosto elevato (un classico per Xiaomi purtroppo) si avvicina ai 1,37W/Kg da alcuni rumors emersi in rete

VOTO FINALE: 8,5

Crediamo che questo smartphone sia stata una delle poche rivelazioni del 2015, HW equilibrato, SW ancora da raffinare ma con ottimi margini di miglioramente e prezzo decisamente aggressivo. Per noi assolutamente un best-buy sulla fascia medio-alta del mercato.

Potete acquistarlo da questo shop in versione 2GB RAM e 16 GB di ROM oppure in versione 3GB di RAM e 32 Gb di ROM, che noi vi consigliamo. Al momento disponibile in versione bianca!

 

 

 

Recensione: Xiaomi Mi4C sarà il best buy 2015?, 5.0 out of 5 based on 3 ratings
$accesspress_mag_show_footer_switch = of_get_option( 'footer_switch', '1' ); $accesspress_mag_footer_layout = of_get_option( 'footer_layout' ); $accesspress_mag_sub_footer_switch = of_get_option( 'sub_footer_switch', '1' ); $accesspress_mag_copyright_text = of_get_option( 'mag_footer_copyright' ); $accesspress_mag_copyright_symbol = of_get_option( 'copyright_symbol', '1' ); $trans_top = of_get_option( 'top_arrow', 'Top' ); if( empty( $trans_top ) ) { $trans_top = __( 'Top', 'accesspress-mag' ); } ?>