Sei in
Home > Android > Guide > Gingerbread: update alternativo per Galaxy S

Gingerbread: update alternativo per Galaxy S

Nel nostro precedente articolo vi avevamo parlato del tanto atteso aggiornamento a Gingerbread per Galaxy S. Purtroppo dopo pochi giorni, Google ha ritirato lo stesso aggiornamento, a causa di vari bug che gli utenti hanno riscontrato.

Credendo finalmente di fare un passo avanti, ho installato l’update, seguendo passo dopo passo le varie guide che erano presenti sul web. Dopo aver verificato di persona i vari bug presenti, ho deciso di cercare una valida soluzione. Infine ho trovato la procedura che installa correttamente la versione 2.3.3 di Android 🙂 .

Qui di seguito trovate i link ai requisiti:

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE

ATTENZIONE: assicuratevi di avere il vostro Galaxy S con lagfix DISATTIVATO! Per effettuare queste operazioni, togliete inoltre la scheda SIM e la scheda SD.

  1. Effettuare un WIPE da Recovery mode, usando la combinazione dei 3 tasti (vol sù + home + acc)
  2. eseguite il file GT_I9000_XWJVB_XXJVK_NEEJV3_Sbl; otterrete una nuova cartella con 3 file
  3. aprire Odin ed inserite i 3 file correttamente in PDA, PHONE, CSC
  4. accendere il telefono in modalita Download mode (vol giù + home + acc)
  5. collegare il telefono al pc
  6. assicurarsi che Odin l’abbia riconosciuto
  7. click su start
  8. una volta finito (ci vorrà un pò di tempo) accendere il telefono
  9. finita la prima configurazione, spegnere nuovamente il telefono
  10. accenderlo in Download mode (vol giù + home + acc)
  11. aprire nuovamente Odin
  12. inserire in PDA il file CF-Root-XW_XEE_JVB-v3.1-CWM3RFS.tar (assicurarsi che re-partition sia deselezionato e che il telefono sia stato riconosciuto)
  13. click su start
  14. una volta finito, accendete nuovamente il telefono
  15. installate l’applicazione CF-Root-ext4-v1.2-Addon.apk tramite prompt o dopo averlo spostato nella memoria del telefono
  16. aprire ext4 dal menù delle applicazioni
  17. clickate su “Convert to ext4
  18. seguite le istruzioni a video e aspettate la fine dei lavori
  19. Enjoy!

Con questa procedura potete aggiornare il vostro Galaxy S a Gingerbread ed inoltre ottenere i permessi di root. Dopo 2 giorni di utilizzo ho notato che non sono presenti più i difetti alla batteria (si scaricava dopo poche ore) o al lettore mp3 di base. All’accensione e al suo spegnimento, non si presenta più una schermata multicolore (tipo TV!).

NOTA: OpenGeek non si assume nessuna responsabilità per eventuali danni o malfunzionamenti al vostro telefono tramite questa procedura.

Top