Sei in
Home > Android > Guide > [L’EDITORIALE DEL CONTE] – Telegram è la vera alternativa a Whatsapp?

[L’EDITORIALE DEL CONTE] – Telegram è la vera alternativa a Whatsapp?

Telegram

In pochi giorni ho avuto modo di leggere un sacco di cose sul web, specialmente riguardo a Telegram e WhatsApp e ai loro utenti: gente che dava dei pezzi di merda agli utenti di WhatsApp, gente che dava dei rincoglioniti a chi usa Telegram, gente che accendeva fumogeni e si prendeva a sprangate virtu… *schiva un sanpietrino* …Virtuali.

Io penso siate tutti un po’ schizzati.

Bene, oggi voglio scrivere anche io di queste applicazioni per scambiarsi messaggini, ne approfitto, come tutti del resto.

Premessa:

LA STRAMALEDETTA PRIVACY NON ESISTE

quantomeno, non se utilizzate internet.

 

Torniamo a noi… Qualche giorno fa WhatsApp è stata acquisita da Facebook per la modesta cifra di 19miliardididollari —–> 19.000.000.000 $ (e non sono nemmeno sicuro si scriva cosi), allucinante, ma per Zuchi sono sicuramente whatsapp_facebookspicci. Mettendo subito in chiaro che a me ‘ste cose fanno letteralmente andare in bestia, proprio come atteggiamento verso le cose, del tipo “lo voglio, me lo compro”, posso comunque affermare (sembrerà una contraddizione): GRAZIE ZUKMBER, ZUCHE, SUCKH…. PAPA’ DI FACEBOOK!

Eh si. Voi dovete sapere che io è da anni che tento di convincere la gente a mollare WhatsApp. Perchè? Perchè è vecchio, è l’ Italia delle app di messaggistica.
Pensateci un secondo anche voi, WhatsApp esiste dai tempi dei Nokia con Symbian S60, quindi qualche anno è passato e se guardate attentamente le funzioni sono sempre rimaste pressoché identiche, una cosa a mio avviso imbarazzante.

Concordo con chi dice che un’app di messaggistica per essere “bella” non deve essere funzionale ma deve essere usata da tutti. Praticamente WhatsApp anche se è al minimo delle sue potenzialità è l’ app che “ce l’ ha più lungo”.Viber

Ora vi metto insieme tutti questi tasselli… Come dicevo devo ringraziare Zuckercoso se dopo anni che cerco di fare passare la gente a una qualunque cosa diversa dal quel vecchione di Whatsapp. Eh si, perché un paio di anni fa io ci provai con Viber e con Line ma tutti mi mandarono a cag**e, ma ora che l’ ignoranza della gente è ai massimi storici rispetto all’ argomento della privacy sul web, si è presentata l’ occasione per migrare tutti su un’ altra applicazione. Incredibile.

Cioè davvero voi altri pensate che con Telegram siate al sicuro? Mettiamo in chiaro due cosine con un piccolo e rapido elenco, poi passiamo al vero perché della figheria di  Telegram:

  • Telegram è di VK —–> Facebook russo, nessuno gli impedisce quindi di utilizzare le nostre chat (e il relativo contenuto) come gli pare. Per una semplice proporzione WhatsApp:Facebook = Telegram:VK
  • La criptazione è buggata e non è al 100%, ciò significa che è RELATIVAMENTE più sicuro di WhatsApp, ma sicuramente non è a prova ne di “Hack3re1l0 pAx3rell0” ne di NSA.
  • WhatsApp puzza.
  • Telegram è diventato di colpo famoso per due motivi: il primo era un’ app semisconosciuta, uscita quasi per miracolo e quindi il suo alone di mistero già piace, inoltre il potere “decisionale” sulla fama lo hanno i blog importanti: se qualche blog “grosso” avesse scitto Viber invece di Telegram, oggi saremmo qui a parlare di Viber. Se ci aggiungiamo (come già detto sopra) l’ ignoranza delle persone per quanto riguarda la Privacy… Ecco Telegram.
Leggi anche: Telegram, l’ alternativa gratuita a WhatsApp

Il problema è che la gran maggioranza della gente tende a rimarcare principalmente SOLO questo aspetto, quello delle chat sicure. E’ qui che si sbaglia e non è qui che secondo me bisogna puntare per fare cambiare idea ad amici e parenti lobotomizzati e assuefatti dall’ utilizzo di WhatsApp. Ecco invece perchè secondo me Telegram è una ottima e valida alternativa a WhatsApp (“ma perchè devo cambiare? Io sto cosi bene con What…” *sbam* ” zitto e leggi”)

  • Chat in cloud: significa che se cambiate telefono non perderete i vostri messaggini preziosi, anzi, questi saranno sincronizzati su tutti i vostri dispositivi
  • Un account, più dispositivi: caspita, avete 1 account (che equivale al vostro numero di cellulare) e potete usarlo su un illimitato numero di tablet, computer e cellulari. Scusate se è poco.
  • La qualità di audio, foto e video inviati non verrà compromessa (come fa il caro WhatsApp) e potrete inviare file anche di grosse dimensioni. Qui per esempio ho sentito gente lamentarsi che “io non manderò mai 1GB in allegato, troppo”. Poi però leggi che si fumano l’ abbonamento scaricando video da YouTube, videochiamando su Skype e facendosi le pippe sui porno. Voi siete la merda.
  • Graficamente è simile a WhatsApp, quindi il trauma da passaggio non sarà assolutamente elevato
  • Essendo OpenSource possono nascere diversi fork, migliori o peggiori —-> da più possibilità

Cattura

Ora possiamo anche parlare di seghe mentali:

  • L’ icona è fighissima
  • E’ tutto azzurro
  • Le chat sono criptate
  • Mandi messaggini che si autodistruggono
  • Sfondi integrati carinissimi

Un ultimo appunto che sento doveroso fare su Telegram… Come sapete è open e blablabla, quante belle cose… Ma allora… Perchè si ostinano a tenere tutti i server a casa loro? Un progetto come questo troverebbe la massima elevazione se permettesse di utilizzare il proprio computer come nodo: mettere a disposizione il proprio PC per fare circolare dati, non avrebbero problemi di gestione dei server, costi (perchè è tutto gratis Telegram, vi ricordo che c’è gente che era pronta a fare la rivoluzione per 70 centesimi di WhatsApp), manutenzione…. Ok, non tutti lo farebbero e potremmo stare qui a disquisire su quanto sia sicuro o meno, ma è più che fattibile con una sicurezza più che accettabile. Riflettete gente, riflettete… Fate passare gli amici a Telegram, ma non date loro come motivo la sicurezza e la privacy.

Per quanto riguarda Facebook e che cosa ne vorrà fare di WhatsApp… Bhè per me si può stare tranquilli, nessuno toccherà 450milioni di utenti dalla mattina alla sera. Troppo rischioso.

Alla prossima!

[L'EDITORIALE DEL CONTE] - Telegram è la vera alternativa a Whatsapp?, 5.0 out of 5 based on 8 ratings
Top