Guida al flash su Android, Adb driver usb debug mode e fastboot, facciamo chiarezza




VN:F [1.9.22_1171]
VOTA L'ARTICOLO
Rating: 3.0/5 (2 votes cast)

Molto spesso in giro per la rete si legge di gente che non sa come configurare ADB per essere eseguito sul normale CMD, problemi con i driver e con il fastboot.

Quindi noi di OpenGeek abbiamo pensato di fare una miniguida su:

– Driver USB
– Fastboot
– ADB

In modo che così possiate usufruire al meglio delle guide e i programmi che sono presenti e che verranno postate in seguito. Inoltre potrete chiarirvi alcuni dubbi.

 

 

Driver USB Windows:

Molti di voi diranno: “Bhè cosa c’è di difficile, mi basta collegare il cavetto e ho finito”. Teoricamente questo è vero, ma non sempre l’ installazione dei Driver va come dovrebbe.

Dovete semplicemente abilitare il DebugUSB, per fare questo seguite il percorso: Impostazioni/Applicazioni/Sviluppo e in seguito attivate l’opzione DebugUSB. Il DebugUSB è importantissimo per operazioni come Lagfix, root, deodexing e chi più ne ha più ne metta.

Installazione dei Driver:

Vediamo ora come si installano i DriverUSB con il classico “connetto il cavetto”.

  1. Se il vostro cellulare (tipo Samsung) ha un programma dedicato installatelo
  2. Connettete il cavetto al PC e il cellulare al Cavetto
  3. Il pc vi chiederà di installare i driver, continuate a dire di si alle richieste
  4. Riavviate il PC

Questo è ciò che normalmente succede, ma se ciò non dovesse andare a buon fine: 

  1. Scaricate da Internet l’ android SDK e riavviate il pc
  2. Collegate il cavetto al pc e il cavetto al dispositivo, dite di no, e scegliete il percorso del file dove si trovano i driver che solitamente si trovano nella cartella usb_drivers nella cartella dell SDK scompattato.
  3. I Driver saranno x86 se il sistema è a 32bit, oppure AMD64 se il sistema è a 64bit. Se non sapete cosa avete solitamente si ha x86.
  4. Attendete l’ installazione.
  5. Riavviate il dispositivo e il pc.

E’ peroòpossibile che pure cosiìci siano errori, ma queste sono le uniche 2 procedure, se non dovesse funzionare così dovete procedere come segue e ripetere la seconda parte:

  1. Andate in Pannello di Controllo aprire la voce Sistema, Hardware e aprite Gestione periferiche.
  2. Alla voce Universal Serial Bus Controllers dovrebbero esserci una Periferica di archiviazione di massa.
  3. Guardate nelle proprietà di queste periferiche e segnatevi gli ultimi numeri del loro ID.
  4. Collegate il telefono al pc come descritto sopra, dovrebbe (si spera) comparire dal nulla un’altra di queste periferiche.
  5. Confrontando gli ID dovreste riconoscere quale delle periferiche è il vostro telefono.
  6. Click destro su quello del vostro telefono e fate Aggiorna Driver
  7. Andate poi a prendervi i driver nella cartella usb_drivers dell’ SDK

ADB:

ADB è semplicemente un tool che si trova nell’ SDK di Android che permette di gestire totalmente il vostro telefono collegandolo semplicemente via USB e dando i comandi dal CMD.

Per iniziare ad utilizzare ADB dobbiamo prima di tutto verificare che il nostro computer riconosca correttamente il telefono e che il caro ADB faccia lo stesso. Vediamo quindi come procedere:

  1. Collegate il telefono al computer via USB direttamente a una porta del computer.
  2. Installate i DRIVER USB (se non l’avete già fatto)
  3. Navigate con il prompt fino alla cartella tools dell’ SDK
  4. Digitate nel prompt adb devices
  5. Se appaiono nella lista dei devices una serie di numeri e lettere il vostro dispositivo è stato riconosciuto correttamente.

Ecco come utilizzare ADB senza entrare nella cartella dell’ SDK: basta prendere i file adb.exe e adbwinapi.dll (dalla cartella tools, se non sono li cercateli perché ci sono sempre) e copiateli nella cartella \windows\system32 di Windows. Adesso da prompt potete digitare adb ed esso si avvierà come per magia.

Fastboot:

Fastboot è un protocollo usato per aggiornare il filesystem nei terminali Android attraverso la connessione USB. Permette di flashare immagini non firmate. Questo è possibile però solo se si hanno i permessi di root.

Dovete quindi avere solo l’ SDK funzionante (con ADB) e i permessi di Root sul vostro cellulare.

Per mettere il cellulare in Fastboot Mode, le combinazioni possono essere diverse da telefono a telefono. Le combinazioni sono scritte dentro la scheda del singolo telefono (le trovate in internet facilmente). La modalità Fastboot è caratterizzata da 3 Androidi sullo skate (come la cyanogen) nella parte bassa dello schermo. Se non vi appare la scritta Fastboot, basta premere il tasto Back.

Guida al flash su Android, Adb driver usb debug mode e fastboot, facciamo chiarezza, 3.0 out of 5 based on 2 ratings