Comparativa applicazioni per inviare SMS gratuiti su Android: WhatsApp, eBuddy, Freesme, Skebby




VN:F [1.9.22_1171]
VOTA L'ARTICOLO
Rating: 4.0/5 (1 vote cast)

Da un pò di tempo mi sto concentrando sui programmi che permettono di inviare SMS, video, foto ed altro in modo “gratuito”. Ma è veramente così? Direi quasi, dipende dal vostro punto di vista ;-) . In questi giorni ho provato 4 di questi software su Android (i più famosi per rating degli utenti), ognuno con caratteristiche ed offerte diverse:

  1. eBuddy XMS – gratuito, con emoticons incluse e possibilità di scariscarne altre, integrato con Facebook e con altri servizi di chat come MSN, notifica dei messaggi consegnati, possibilità di modificare le notifiche, scan dei contatti per trovare gli amici che hanno già il programma, possibilità di inviare foto e video
  2. WhatsApp Messenger – programma di gestione dei messaggi e delle mail che sostituisce quelli di default, notifica dei messaggi consegnati, funzione si stato, richiede il vostro numero di telefono, messaggi gratuiti verso i vostri contatti che hanno lo stesso programma
  3. Freesme - programma che richiede il vostro numero di telefono, sms gratuiti verso gli utenti che hanno lo stesso programma, disponibile anche per PC, creazione di una lista preferenziale dei contatti, possibilità di guadagnare sms gratuiti o altri sconti, messaggi e contatti sincronizzati, servizi un pò invadenti come l’oroscopo, il meteo, ecc. ecc. rendono un pò inutile l’applicazione.
  4. Skebby - SMS gratis illimitati tra utenti Skebby, tramite inviti è possibile regalare SMS ricaricando così il proprio credito, SMS verso tutti da 5 cent (quindi c’è bisogno dell’acquisto di credito), possibilità di inviare messaggi con foto allegate gratis tra gli utenti, backup contatti su Internet, integrazione con Facebook e Twitter, servizio disponibile anche tramite PC

Questi sono in linea i vantaggi di ciascun programma (forse ne avrò dimenticato qualcuno). Ovviamente hanno anche qualche  punto in comune e qualche punto debole:

  • richiedeono tutti l’accesso ad internet
  • alcuni richiedono il vostro numero di telefono o un’iscrizione al servizio
  • anche i vostri amici e colleghi devono averli per poter comunicare assieme gratuitamente
  • possono essere killati dai task killer e quindi le loro funzioni possono essere interrotte
  • i messaggi/foto/video inviati passeranno dai server proprietari, che vi offrono il servizio
  • alcuni di essi prevedono l’acquisto di un credito (Skebby o Freesme)

In sostanza sembrano molto appetibili per aggirare i costi degli operatori mobili, ma non fatevi ingannare dalla costante presenza delle parole “SMS gratis” che trovate nelle pagine ufficiali. E’ vero che noi italiani siamo un popolo di chiaccheroni e che non possiamo fare a meno degli SMS, ma sappiate che tutto ciò è fattibile anche senza questi programmi!

Ormai quasi tutti i telefoni di oggi ci mettono a disposizione i servizi “basilari” di Google: GMail e GTalk. Usando i prodotti di BigG, grazie ad un piano tariffario per collegarci ad internet, possiamo condividere i nostri file e tenerci in contatto con chi vogliamo in qualunque momento. Questo senza utilizzare altri programmi, che a mio avviso sono identici (fatta eccezione per eBuddy).

In sotanza i vari WhatsApp, Skebby e le altre, credo siano utili solo per coloro che vogliono tenersi in contatto, ma che hanno dispositivi diversi (BlackBerry, Nokia, iPhone, Android).

Voglio infine concludere con una riflessione sugli SMS: visto il crescente aumento della connettività e degli strumenti che ci permettono di navigare in rete ovunque (tablet, smartphone e netbook), credo che la naturale evoluzione degli SMS siano le mail.

Voi come la pensate?

Comparativa applicazioni per inviare SMS gratuiti su Android: WhatsApp, eBuddy, Freesme, Skebby, 4.0 out of 5 based on 1 rating




  • http://www.alessandroberta.com Alessandro
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

    Sicuramente gli sms saranno sempre meno utilizzati… tuttavia ritengo che i loro successori saranno altri tipi i sistemi per la messaggistica istantanea… come dicevi giustamente basati sul web e sulla connessione flat ma non tanto le email (che comunque continueranno ad esistere) quanto sistemi alternativi.
    Freesmee (ex jacksms) ad esempio consente l’invio di “sms” gratuiti tra utenti dello stesso servizio (non li conosco ma immagino lo facciano anche gli altri).
    Anche secondo me Gmail e Gtalk sono sufficienti… ma perche’ no… un bel client che magari faccia anche VOIP si potrebbe installare…. Hai gia’ provato INDOONA?

    • JJ
      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)

      Ciao Alessandro,
      Indoona non lo conoscevo, grazie per il consiglio ;-) !